Novena a San Camillo Terzo giorno

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.  Amen
Dagli scritti di San Camillo:
ORDINI ET MODI CHE SI HANNO DA TENERE
NELLI HOSPITALI IN SERVIRE 
LI POVERI INFERMI

Circa la diligentia et cura che si ha da tenere de l'anima dell'infermi la prima sarà questa, Ognuno procuri quando visita qualche infermo saper da lui se è ben confessato, cioè con le circostanze necessarie alla buona confessione et quelli che si troverà che non saranno ben confessati esortarli a confessarsi ben quanto prima, insegnandoli le dette circostanze, et dandoli altri ricordi spirituali, et esortarli a far la confessione generale, et se conoscerà che ne abbiano bisogno avvertirà il Padre Confessore quanto prima con consenso però dell'infermo.

Padre nostro, che sei nei cieli…
Ave Maria, piena di grazia…
Gloria al Padre, al Figlio…

Preghiamo:

O Dio di infinita misericordia,
che in modo mirabile hai infiammato
 il cuore san Camillo della tua carità,
concedi che quanti si gloriano del suo patrocinio
ti servano con amore perfetto nei fratelli infermi
e, amando te in tutti e sopra tutte le cose,
conseguano le tue promesse 
che superano ogni desiderio.
Per Cristo nostro Signore. Amen.

San Camillo…prega per noi.

Commenti