18 settembre 2016

Secondo giorno della novena al Beato Padre Luigi Tezza

[...] Mi conforta il sentire che in generale tutte vi adoperate con impegno e santo fervore ad essere vere Figlie di S. Camillo, e questo mi basta e purché questo si verifichi sempre in ciascuna di voi dico sempre al Signore che sto disposto a qualunque sacrificio, anche a quello di non vedervi mai più sopra questa terra. Ma se questo dovesse essere, mi raccomando alla vostra carità, care Figliette, di ottenermi dalla Divina #Misericordia di poter trovarmi con voi altre alla Stazione Finale; pregate assai perché il povero vecchio vostro padre non perda il treno, e possa un giorno essere sempre, sempre con voi [...]  
Autografo, Lima, 29 Aprile 1901; AFSC, 1A 064 Lettere alla "Madre e Figlie Carissime nel Signore."

Nessun commento:

Posta un commento