7 settembre 2016

Inaugurazione della statua di nostra Signora di Aparecida nei giardini Vaticani. Festa dell'indipendenza del Brasile

Sabato, 3 settembre 2016
La Vergine di Aparecida, patrona del Brasile, da oggi veglia anche sulla Città del Vaticano. La sua immagine — collocata nei giardini vaticani, nei pressi della grotta della Madonna di Lourdes — è stata inaugurata e benedetta alla presenza del Papa. L’opera dell’artista brasiliano Cláudio Pastro vuole anche celebrare i trecento anni del ritrovamento dell’immagine nelle acque del rio Paraíba, avvenuto nel 1717. Vi è raffigurata, infatti, la scena della scoperta della statuetta: alla base una barca, accanto alla quale si vedono tre pescatori e una rete stilizzata con diversi pesci.
All’inizio della cerimonia il cardinale Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, ha ringraziato il Pontefice per la sua presenza e ha sottolineato come da ora in poi i pellegrini che visiteranno i giardini, osservando l’immagine dell’Aparecida, saranno invitati a riflettere sul ruolo di Maria. Ha poi invocato la protezione della patrona del Brasile su Francesco e su quanti vivono e lavorano in Vaticano. Da parte sua il cardinale Raymundo Damasceno Assis, arcivescovo di Aparecida — che ha guidato la preghiera e ha benedetto l’immagine — ha ringraziato il Papa per la sua visita in Brasile nel 2013 e ha ricordato i lavori della quinta Conferenza generale dell’episcopato latinoamericano e dei Caraibi svoltasi nel 2007 proprio ad Aparecida. Il porporato ha anche presentato i circa duecento pellegrini brasiliani che hanno animato la cerimonia con il canto alla Madonna.


Parole del Santo Padre Francesco:
Sono contento che l’immagine di Nostra Signora Aparecida sia nei Giardini. Nel 2013 avevo promesso di tornare quest’anno, cioè il prossimo anno: non so se sarà possibile, ma almeno La avrò più vicina, qui. Vi invito a pregare perché continui, Lei, a custodire tutto il Brasile, tutto il popolo brasiliano, in questo momento triste; che custodisca i più poveri, gli scartati, gli anziani abbandonati, i bambini di strada; che custodisca gli scartati e messi nelle mani degli sfruttatori di ogni genere; che salvi il suo popolo con la giustizia sociale e con l’amore di Gesù Cristo, suo Figlio. 
Chiediamo con amore, per tutto il popolo brasiliano, che Lei, Madre, benedica. E’ stata trovata dai poveri lavoratori: che oggi sia trovata da tutti, in modo speciale da quelli che hanno bisogno di lavoro, di educazione, da quelli che sono privi della dignità. PreghiamoLa insieme: Ave o Maria,…

 BUONA FESTA DELL'INDIPENDENZA 
ALLA CARISSIMA MADRE 
E SORELLE BRASILIANE!!!



Nessun commento:

Posta un commento