12 febbraio 2016

Papa Francesco in Messico

Il motto e il logo del viaggio che Papa Francesco compirà dal 12 al 18 febbraio in Messico sono stati presentati dall'episcopato messicano poco dopo l’annuncio ufficiale fatto dallo stesso Pontefice durante la Messa celebrata, il 12 dicembre, nella  Basilica Vaticana per la festa di Nostra Signora di Guadalupe.

Il motto della visita pastorale
Il motto scelto per l’evento è “Papa Francesco: Missionario della misericordia e della pace” che vuole riunire i temi ricorrenti dei suoi viaggi apostolici e, in generale, di tutto il suo pontificato: la misericordia, la giustizia, l’impegno, la pace e la speranza. In particolare – spiega il sito ufficiale dell’evento www.papafranciscoenmexico.org – sta a significare che “Francesco  va incontro a tutti, come missionario della misericordia soprattutto tra i bisognosi, per fare loro incontrare l’Amore di Dio e la Sua presenza di pace in questo mondo”. Significative in questo senso le tappe della visita, dal Chiapas, dove il Papa incontrerà i più poveri, a Morelia, dove sarà vicino a quelli che “subiscono violenza”,  a Ciudad Juárez, dove incontrerà  chi è “costretto ad abbandonare la propria casa” e infine la Basilica di Guadalupe , dove porterà “la consolazione di Cristo, espressione dell’Amore del Padre, e di sua Madre, che intercede per noi ed è esempio di discepolato missionario che sa accogliere tutti sotto il suo mantello”.

Il logo
Il logo presenta al centro la sagoma del Santo Padre che si unisce, nella parte inferiore, ai contorni geografici del Messico ed è affiancata, sulla destra, dalla sagoma della Madonna di Guadalupe con il suo manto stellato. Il tutto sotto la Croce che sormonta la porta del Santuario di Nostra Signora di Guadalupe e sopra la scritta “Messico 2016” accompagnata dal motto. I colori rosso e verde su uno sfondo bianco sono quelli della bandiera messicana, ai quali si aggiunge il giallo delle stelle disegnate sul mantello della Madonna, la tilma, che richiama la costellazione della volta celeste corrispondente al giorno della sua apparizione a Juan Diego, il 12 dicembre 1531.

La gioia e la gratitudine dei vescovi messicani al Papa
In un comunicato, i vescovi esprimono grande gioia per la conferma del viaggio proprio nel giorno della festa mariana più importante del Paese e in occasione dell’Anno Santo della Misericordia appena inaugurato. La presenza del Papa in Messico, scrivono, “ci confermerà nella fede, nella speranza e nella carità e aiuterà la Chiesa a continuare la Missione Permanente, incoraggerà i credenti e non credenti ad impegnarsi nella costruzione di un Messico giusto, solidale, riconciliato e pacifico”. Quindi il ringraziamento per la vicinanza e l’amore dimostrato da Papa Francesco per il popolo messicano con questa visita “la prima di un Papa latinoamericano in Messico” che viene come “Missionario di misericordia e di pace”.

La visita sul web e i social network
Il viaggio del Papa in Messico potrà essere seguito oltre che sul sito ufficiale www.papafranciscoenmexico.org , su Twitter (@ConElPapa), Youtube  (“Con el Papa en México”), su Facebook (“ConElPapa”), con  Instagram e Snapchat. 
(A cura di Alina Tufani)
(Da Radio Vaticana)

Programma:
https://w2.vatican.va/content/francesco/it/travels/2016/outside/documents/papa-francesco-messico-2016.html

         

Nessun commento:

Posta un commento