31 dicembre 2015

Vaticano: La Natività allestita nella parrocchia pontificia Sant'Anna (la parrocchia del Papa Francesco)

[...] L'ambientazione della Natività realizzata quest'anno riprende gli scenari del deserto della Tunisia con l'aggiunta di elementi di grande impatto significativo come la torre di Sion, il lago di Tiberiade e la cascata di un'oasi [...]
[...]Un suggestivo effetto di luci e prospettiva, cui fa da sfondo l'acqua del lago è sicuro approdo per gli occhi del fedele. Un recinto aperto, dinanzi alla Natività, sembra evocare l'atrio di una cattedrale che idealmente ospita i pellegrini in attesa di varcarne la porta in occasione del #Giubileo della #Misericordia. La peculiarità di questo presepe risiede non tanto nella forza evocativa di ogni singola rappresentazione, ma quanto nello stupore che è in grado di offrire da ogni punto di osservazione.
Gli artisti presepisti  marchigiani (Mariano Piampini, Sandro Brillarelli e Alberto Taborro di Tolentino) hanno utilizzato per lo più materiali a basso costo, assemblati e dispoti con maestria e fantasia in modo tale da far rivivere l'essenza e l'atmosfera della capanna di Betlemme [...]
presso da Avvenire: Nel presepe di Sant'Anna la forza discreta del silenzio"
video
 Bambino allestito sotto l'altare


Nessun commento:

Posta un commento