9 settembre 2015

Il Padre ci parla oggi.....

Reg.40: " Procuri ciascuna col massimo impegno di star sempre unita alle sue consorelle col vincolo della fraterna carità, rendendosi reciprocamente in ogni luogo e tempo quei segni esteriori di onore e rispetto che si convengono tra spose del Signore, e riguardando ciascuna delle sorelle come fosse sua superiora ";
Reg. 41: " Ognuna si tenga preparata ad ascoltare con pazienza e umiltà, sì in privato che in pubblico, con motivo o senza motivo, le ammonizioni e riprensioni non solamente della superiora ma dell'ultima ancora di casa ";
Reg. 42: " Non comandi ad alcuna chi non abbia legittima potestà, e quando la superiora parli o riprenda, si ascolti con umiltà e silenzio, né diano alcun segno di animo turbato ed inquieto, ma dimostrino sempre in tutto l'esterno amorevolezza e carità come conviene tra religiose ".
Regole e Costituzioni delle Figlie di San Camillo, Roma, 1893,  pp. 18-19

Nessun commento:

Posta un commento