Ottobre Missionario: un piccolo omaggio a una delle tante grande nostre missionarie che lavorano nelle "periferie cuore della missione". Suor Damiana Barbagallo.

La missione nasce dalla preghiera, dall'incontro personale con Gesù, colui che ci ha "sedotti"; Papa Francesco afferma: "Evangelizzatori con Spirito significa evangelizzatori che pregano e lavorano ... Occorre sempre coltivare uno spazio interiore che conferisce senso cristiano all'impegno e all'attività" (Evangelium Gaudium, 262) 
dal Sussidio "L'animatore missionario n° 2.3/14

"E cosi il 4 aprile 1967, la Madre Giuseppina Calvi invia una Lettera Circolare all'Istituto dove rende nota l'imminente fondazione in Africa "Alto Volta [oggi Burkina Faso] invitando a quelle sorelle che si sentono chiamate per tale missione di inoltrare regolare domanda.
Le numerose domande non si fanno attendere, tanto che il 15 maggio 1967, Festa di Pentecoste, vennero scelte le quattro prime missionarie, che entro l'anno partirono. Tale scelta venne realizzata con un metodo molto particolare ed edificante: durante la Festa di Pentecoste alla presenza della comunità, dopo aver lasciato accanto al Tabernacolo, la busta contenente i nomi delle sorelle che hanno fatto la domanda per l'Africa, si è passato al sorteggio delle quattro candidate che in ordine di sorteggio sono: 1- Suor Giovina Pellegrini, 2 - Suor Carmelina Odorizzi, 3- Suor Damiana Barbagallo, 4 - Suor Camilla Carli"
In piede: Sr. Camilla; al centro Madre Giuseppina Calvi; Sr. Damiana 
sedute: Sr. Giovina e Sr. Carmelina

Sr. Damiana dopo di 47 anni di missionaria in Burkina Faso e Benin è tornata in Italia, una vita tutta dedita al servizio dei più poveri e bisognosi di tutto, ha donato la sua giovinezza, la sua carità con tanta passione e un grande cuore di madre; nonostante i sacrifici dei primi anni, sempre è tornata con gioia alla sua Africa, dopo di visitare la sua terra di Acireale.
Ora le giovane della Casa Generalizia imparano da lei e guardano ancora, la sua forza ed spinta, una donna piena dello Spirito Santo che ha saputo trasmettere il carisma di Camillo alle prime giovani in formazione del Burkina.   
video

 Con grande amore ci mostra i suoi tesori: le foto con tanti ricordi vissuti in terra africana!

Signore, inviato dal Padre, vogliamo uscire dalle certezze che frenano la nostra fede sempre uguale, non solo per ANDARE "lontano" ma per amare ed INCONTRARE chi sembra lontano da TE.
Con l'unzione del Tuo Spirito, che ci fa Sacerdoti, Re e Profeti, vogliamo esser Luce alla periferia d'ogni vita, dove il buio rallenta un cammino pienamente umano.
Dio, Padre della Vita, fa' che raccogliamo le lacrime dei poveri nell'otre della nostra Speranza, e che, essendo noi stessi DONO per gli altri veniamo con i fratelli all'incontro con Te. 
dalla Preghiera della Giornata Missionaria Mondiale 2014

Commenti