6 ottobre 2013

Seconda settimana Missionaria (6 – 12 ottobre)

Vocazione


“Considerate, fratelli, la vostra vocazione”(1 Cor 1, 26a)

 XXVII domenica del tempo ordinario (Ab 1, 2-3; 2, 2-4; Sal 94; 2Tm 1, 6-8.13-14; Lc 17, 5-10)


Ciò che rivela la nostra vocazione cristiana è l’annuncio che portiamo, cioè il dono della Salvezza che abbiamo ricevuto e dobbiamo necessariamente condividere.


  • nella Prima Lettura, al grido del profeta Abacuc che implora aiuto contro l’oppressione, il Signore promette che la sua giustizia  verrà e non tarderà”;
  • nella Seconda Lettura s. Paolo invita Timoteo a custodire il dono della fede ricevuto con il battesimo e a non vergognarsi del Vangelo;
  • nel Vangelo Gesù descrive la vocazione come semplice esecuzione di un compito assegnato: “Siamo servi inutili. Abbiamo fatto quanto dovevamo fare”. L’umiltà è  condizione essenziale di missionarietà.
Dio ci chiede di rimanere saldi nell’ora della prova e di non cedere alla disperazione, sull’esempio di Gesù: anche per questo è opportuno rinvigorire l’annuncio missionario del Vangelo. Noi oggi intendiamo ravvivare la nostra speranza e, con gli apostoli, chiedere con forza al Signore: “Aumenta la nostra fede!”.

Nessun commento:

Posta un commento