Ultimo giorno della novena

La Sacra Famiglia


Esempio di perfetta unione e comunione è la Sacra Famiglia. Gesù, Maria e Giuseppe sono d’esempio e modello per ogni comunità religiosa. Tre vergini, tre poveri, tre obbedienti, tre caritatevoli verso il prossimo: Gesù, Maria e Giuseppe c’insegnano ogni virtù: sia nella vita nascosta di Nazareth, dove la preghiera e il silenzio regnavano sovrani, sia nella vita pubblica: Gesù Redentore, Maria Corredentrice, hanno insieme realizzato l’opera della Redenzione.
Gesù: la divina Misericordia, Maria: la Madre della Misericordia; Giuseppe: il Custode della divina Misericordia.
È la Trinità in terra, che fa da maestra della carità misericordiosa; è l’amore di Dio, incontenibile in loro, che traspare e si manifesta attraverso l’amore del prossimo.

Prima lettura:
Dall’Esortazione Apostolica Vita Consacrata del Beato Papa Giovanni Paolo II (n. 91)

Maria è colei che, fin dalla sua concezione immacolata, più perfettamente riflette la divina bellezza. «Tutta bella» è il titolo con cui la Chiesa la invoca. «Il rapporto con Maria Santissima, che ogni fedele ha in conseguenza della sua unione con Cristo, risulta ancora più accentuato nella vita delle persone consacrate. In tutti (gli Istituti di vita consacrata) vi è la convinzione che la presenza di Maria abbia un'importanza fondamentale sia per la vita spirituale di ogni singola anima consacrata, sia per la consistenza, l'unità, il progresso di tutta la comunità».
Maria, in effetti, è esempio sublime di perfetta consacrazione, nella piena appartenenza e totale dedizione a Dio.
[…] Vicina a Cristo, insieme con Giuseppe, nella vita nascosta di Nazaret, presente accanto al Figlio in momenti cruciali della sua vita pubblica, la Vergine è maestra di sequela incondizionata e di assiduo servizio. In Lei, «tempio dello Spirito Santo», rifulge così tutto lo splendore della nuova creatura.
La vita consacrata guarda a Lei come a modello sublime di consacrazione al Padre, di unione col Figlio e di docilità allo Spirito, nella consapevolezza che aderire «al genere di vita verginale e povera»di Cristo significa far proprio anche il genere di vita di Maria. viverla in pienezza.

Preghiera:

Padre nostro.
Ave Maria
Gloria.
Beata Madre Giuseppina Vannini, prega per noi.

Commenti